Agenti estinguenti nella miniera

Il vapore acqueo è un agente estinguente usato frequentemente. È dato solo in appartamenti chiusi di piccola cubatura. L'uso del vapore per estinguere in spazi semplici non dà i risultati attesi. Il vapore è un peso piccolo e sano e nelle condizioni di aria aperta non raggiunge la giusta concentrazione di estinzione.

Viene registrato l'uso di vapore acqueo in appartamenti il cui volume non supera i 500-520 m3. Dovrebbero quindi vivere stanze ermetiche. Eventuali perdite ridurranno l'efficacia della soppressione del vapore.Molto spesso il vapore è diretto ad estinguere gli incendi che possono verificarsi negli essiccatoi di legno, nei depositi di materiale infiammabile, sulle navi, nel pompaggio di prodotti petroliferi, negli interni con caldaie di vulcanizzazione o colonne di rettifica.Vapore, come metodo antincendio che si adatta all'estinzione di fuochi solidi che non cadono in risposta all'acqua in determinate condizioni di temperatura. Non è determinato e l'uso del vapore acqueo per estinguere gli incendi, se i materiali in fiamme saranno distrutti a causa del contatto con il vapore.L'uso del vapore acqueo per estinguere gli incendi riduce la concentrazione di ossigeno a un livello in cui il processo di affumicatura è pesante. Il vapore evapora i gas infiammabili nella zona di combustione.Il più funzionale e attivo è l'estinzione di fuochi con vapore saturo, che viene utilizzato sotto pressione da 6 a anche 8 atmosfere.Il vapore come agente estinguente "estintore a vapore" può essere trattato solo in quelle stanze, in base alle quali è certo che non passano il tempo in esse. Con l'aiuto della piena pressione il vapore estinguente potrebbe essere un peso per la salute e persino per la vita umana.