Czerna un potente monastero e i suoi tesori

La Convenzione dei Carmelitani Scalzi di Czerna è una delle sorprese più strane che si possono vedere abbagliando il Giura Krakowsko-Częstochowska. Fu fondato negli antenati del 17 ° secolo come monastero eremita, mentre il suo fondatore era l'ex Agnieszka Firlejowa tra i Tęczyński, il voivode di Cracovia. Il monastero di Czerna, estratto dai germogli del 17 ° secolo, abbagliò la posizione nativa con un motivo. Boschi, anche valli giurassiche sgorgano - quindi la somma lo farebbe vicino al convento mentre la chiesa potrebbe salire qui eremita a causa dei confratelli. I loro residui sono altrimenti palpabili fino ad ora. All'inizio del diciannovesimo secolo, i Carmelitani di Czerna volarono dalla crescita grezza e il loro monastero crebbe nell'attuale letto di semi di pellegrinaggio. Su teisti e turisti che accettano di cercare, quindi, vogliono un gioco utile. Substrati, il resto degli eremiti, edifici religiosi e la chiesa, in cui vale la pena notare la nuvola di saggi di buona competenza e il lardo del minerale di Dębnik - questi sono i motivi per cui vale la pena prendere una posizione. A fini fotografici, il tesoro più perfetto visto nel letto moderno è l'amarezza di Santa Maria dello Scapolare e il Calvario di Chernivtsi, sopravvissuta formata negli anni 1986-1988. Grazie all'ambientazione giurassica, il convento di Czerna rimane un luogo riconoscibile. I pazienti che visiteranno questo posto nella stagione della malizia nelle province di Krzeszowice non faranno male all'equilibrio.