Depolveratore a secco

Erozon Max

Il collettore di polveri realizzato insieme al principio del collettore di polveri atex viene creato in una situazione di filtrazione, saccheggio, con un trasportatore a catena ed è destinato a impianti di depolverazione ordinari e completi con una proposta di espansione futura.

Le frazioni più pesanti della materia prima sono separate in particolare nella camera di espansione del depolveratore. Il prodotto sottratto viene selezionato tramite un trasportatore a catena nella direzione della valvola rotante che provoca lo scarico senza pressione dell'agente all'esterno del filtro.

Durante il lavoro quotidiano, l'aria polverosa è raccomandata dalla condotta principale. Quindi l'aria impollinata è delegata al depolveratore. All'ingresso del filtro ci sono valvole di ritegno, che sono alte nel normale ordine del depolveratore. La chiusura dell'ammortizzatore avviene entro l'esclusione del ventilatore di scarico.

Quando l'aria è nella camera di ingresso del raccoglitore di polvere, entra in espansione, il che significa che le grandi frazioni raggiungono il fondo dell'imbuto. Il materiale raccolto sul fondo del depolveratore viene selezionato tramite un trasportatore a catena fino a quando il materiale non viene prelevato. Al di sotto del punto di raccolta del materiale vi è una valvola rotante che provoca lo svuotamento non pressurizzato del materiale all'esterno del raccoglitore di polvere. Le frazioni che non sono cadute immediatamente sul fondo del filtro vengono inviate ai manicotti del filtro. Dopo essere entrati attraverso i sacchetti filtro, l'aria fresca raggiunge il canale di uscita dal raccoglitore di polvere.

Sulla testa di tutti i componenti, viene selezionato un ventilatore di rigenerazione da 1,1 kW o, facoltativamente, 2,2 kW, che facilita la pulizia dei sacchi, creando una corrente d'aria con una direzione di flusso inversa, in base alla sequenza installata. Il motore del ventilatore di rigenerazione ha un freno che impedisce alla ventola di effettuare dopo l'arresto, il che massimizza l'efficienza del processo di pulizia e riduce al minimo il livello di rumore. Principalmente la ventola rigenerativa è impostata per funzionare a 50 Hz, che vale il motore 1.1kW. Tuttavia, è importante massimizzare l'efficienza dei ventilatori di pulizia fino a 60 Hz, il che è assicurato dai motori opzionali da 2,2 kW. I sacchetti filtro nel depolveratore vengono puliti nella fase di funzionamento on-line, anche quando è spento (linea.