Sicurezza della conferenza sulle installazioni industriali

Le questioni di sicurezza e i controlli contabili nel settore sono principalmente legati all'aiuto dell'ambiente naturale. Proviamo a mostrare come l'UE ha normalizzato le disposizioni combinate con la sicurezza industriale sul principio di un case study - & nbsp; studi di caso atex.

A causa del fatto che una parte significativa delle macchine e degli utensili sono dedicati alla scrittura di opere nelle miniere di carbone, in cui può verificarsi il rischio di esplosione di metano e carbone, il lavoro individuale discute la direttiva 94/9 / CE, che viene fornita all'ultimo minacce.

Nel marzo 1994, il Parlamento europeo e il Consiglio hanno adottato il cosiddetto nuovi approcci 94/9 / CE significano la normalizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative agli apparecchi e sistemi di protezione, che sono progettati per trarre profitto nel contenuto di un potenziale pericolo di esplosione, quella che è chiamata la direttiva ATEX. & nbsp; & nbsp; In attuazione delle disposizioni dell'articolo 100 del Trattato di Roma, lo scopo principale di questo la direttiva è garantire un flusso regolare di merci che fornirà un alto livello di protezione contro le esplosioni. Tuttavia, questo principio non è stato il passo principale dal livello di armonizzazione della protezione contro le esplosioni nell'accordo europeo. Per quasi venti anni, tutti avrebbero dovuto adattarsi a diversi cosiddetti vecchio approccio alla libera circolazione delle merci ora coperto dalla direttiva ATEX.

La direttiva 94/9 / CE è stata impegnata nella manutenzione dal 1 ° luglio 2003, in sostituzione delle direttive Vecchio approccio 76/117 / CEE e 79/96 / CEE in materia di materiale elettrico destinato a terreni in superfici a rischio di attacco spazio e la Direttiva 82/130 / CEE, che riguarda i dispositivi elettrici destinati ad essere utilizzati in aree a rischio di esplosione all'interno delle miniere di gas. Le procedure per la valutazione dei consensi basate sul vecchio approccio dipendevano dalle apparecchiature elettriche che dovevano soddisfare tutti i precisi requisiti di sicurezza. Gli studi hanno dimostrato che le piastre elettriche sono una fonte di accensione solo nel bel mezzo del successo. In relazione a quello attuale, l'unica natura basata sul rischio delle direttive del vecchio approccio è in qualche modo sufficiente a soddisfare il livello massimo di protezione imposto dal regolamento 100a del trattato di Roma.